I Prezzi Dell’oro Scendono Mentre la Propensione al Rischio fa Rivivere, i Prezzi del Petrolio Salgono di Nuovo

Il mercato azionario globale è stato in gran parte responsabile della recente inversione dei prezzi dell’oro. In effetti, l’attuale tendenza è stata quella di ridurre il costo degli investimenti in oro. Inoltre, la propensione al rischio nel nostro ambiente attuale ha spinto molti investitori a iniziare a diversificare le loro posizioni in oro.

Lo stesso fenomeno si osserva con i prezzi del petrolio. Anche con l’eccesso di offerta che continua a ridursi, i prezzi del petrolio e del gas stanno solo salendo. Il prezzo al quale il costo del petrolio diminuirà sarà più che compensato dal costo del petrolio per le raffinerie e altre strutture. Viene prodotto molto olio ogni giorno e presto supererà la quantità totale di olio che può essere prodotta ogni giorno.

La ragione principale di ciò è che i prezzi del petrolio sono controllati da un paio di paesi nel settore energetico più grande del mondo. I due maggiori, Arabia Saudita e Iran, hanno drasticamente ridotto la produzione nel tentativo di garantire che il prezzo che paghiamo per il petrolio rimanga stabile. Questi paesi sanno anche che il loro miglior interesse è quello di mantenere la loro capacità di mantenere il controllo sul mercato petrolifero globale.

Il prezzo del petrolio è aumentato di recente perché ne stiamo usando di più per alimentare la nostra economia e per i trasporti e perché l’industria energetica globale è estremamente efficiente. Le nuove tecnologie utilizzate nelle nostre automobili, aerei e treni stanno anche aumentando la domanda di petrolio. Le persone che stanno apportando questi miglioramenti stanno pagando di più per le materie prime che stanno diventando più costose.

Anche se sembra che non ci siano fattori di mercato fondamentali che possano spiegare il recente crollo dei prezzi dell’oro, molte persone terranno d’occhio questo fattore. Vale la pena notare che l’eccesso di offerta è stato il grande fattore che ha contribuito alla recente correzione dei prezzi del petrolio. È probabile che l’aumento del costo del petrolio continui fino a quando questi problemi non saranno risolti.

Per quanto riguarda la propensione al rischio, anche la crisi finanziaria globale ha avuto un ruolo in questo problema. In un certo senso, il fatto che stiamo affrontando gravi difficoltà creditizie è semplicemente un riflesso dell’incapacità del nostro sistema finanziario di gestire correttamente il rischio. È anche un segno che alcune delle principali aziende del settore stanno lottando per ottenere credito e la loro redditività sta soffrendo.

Ora stiamo vedendo un altro forte segnale di propensione al rischio poiché la Cina è caduta in gravi difficoltà economiche. I sistemi finanziari in Asia, Europa e Nord America stanno peggiorando ed è un brutto momento per essere nel settore degli investimenti. Le esatte conseguenze di questa volatilità nei mercati finanziari mondiali varieranno, ma è chiaro che molti investitori si aspettano cambiamenti.

Sebbene la nostra economia stia guidando la propensione al rischio, ci sono ancora molti investimenti da fare. In effetti, la recessione globale ha offerto agli investitori un’occasione d’oro per investire in attività materiali. Coloro che stanno cercando di ottenere un sostanziale ritorno sugli investimenti continueranno a guardare oro, argento e immobili.

Quando osservi il valore in dollari del dollaro USA, scoprirai che la perdita di valore è una parte molto piccola della perdita complessiva che sta vivendo la nostra economia. Con molti americani ancora senza lavoro, molte famiglie si stanno indebitando per aiutare le loro famiglie a sbarcare il lunario. Coloro che possono permetterselo stanno cercando di proteggere i loro beni vendendoli.

Per coloro che hanno investito in beni di valore, la risposta del governo all’attuale recessione sta producendo effetti. Sfortunatamente, le azioni del governo non sono sempre nel migliore interesse dei consumatori o degli investitori. Il settore immobiliare sta assistendo a questa tendenza.

Coloro che stanno cercando di vendere hanno a che fare con una minore concorrenza poiché il mercato diventa più difficile da accedere e viene valutato fuori dal mercato ai profitti del negozio al dettaglio. I valori in dollari delle materie prime sono tuttavia in aumento. Continueranno a salire fino a quando c’è una richiesta per loro.